SICILIAN BEAUTY

Caldi sapori autunnali

 

Il tempo s’avvia verso la bruma

Abbandona pian piano le fresche

insalate il palato di ognuno

“le regine non son più le pesche”

Dice il riccio sputando una castagna

“la buona frutta sta in alberi bassi

s’infulviscono i cachi e le cotogne

Son tonde son dure son grosse!

Saran deliziose se ben cucinate”

 

E avanzano altere le nuove regine

Da fiori scarlatti son state pasciute

Sotto la corona e veli di ciche

rossi rubini daran lunga vita

“E’ nostra signora melagrana!”

Indovina un gruppo di noci

Sdraiate ad asciugar la membrana

nel breve meriggio d’autunno

Poi subito l’aria infreddolisce

ammanta lenta tutto di buio

e nei sapori il sole custodisce

 

Danidannusa