La città

E' la città il sogno

sono le strade

le vetrine illuminate

la gente indaffarata

e il lavoro facile a qualcuno

difficile per altri

e poi quegli scorci

per un attimo benedetti

da uno sconosciuto fumo

trapassato di luce

Sembrerebbe raggiungibile

eppure temo

in ozio giaccio nel mio spazio

lontana vivo

mentre lei è sogno

 

speranzosamente

Danidannusa