Io e il mio Avatar

 

La mia mente è una jungla

Liane di pensieri grondano

                                                    poesia

come scomposte scimmie

dalla risata impazzita

appese a rincorrerci

beviamo a larga bocca

piogge di copiose parole

spulciandoci l’inedia

ad un ravvivante sole

 

Ladri di sogni ci hanno

braccato nel percorso

senza pietà sfoltito

istigando le paure

a riaffiorare in superficie.

 

Noi ci siamo lasciati sprofondare

in sabbie mobili

                               per poi

sparire legati a un laccio

                                                 di speranza

gettato lì dall’albero

delle nostre migliori

                                       radici

 

Un giorno leggerai

la nostra salvezza

Spero sia già oggi

 

io non dormo riposo...

Danidannusa

evergreen!

lo spirito degli eroi ci sostiene nel difendere la purezza

CANDIDAMENTE...

siamo il concerto d'amore con cui la natura ci ha creato
… e ce lo vogliamo proprio godere!

anche come una chansonnier