Narcisa

Mi destreggio anch'io fra pavoni

e gigli di mare.

I miei capelli non sanno più esser castani,

la crisi di valori

me l'imbianca come gabbiani.

Un nuovo trucco

nasconderà la voglia di volare

ed una barca

li coprirà oltremodo a non svilire

oltano ed artemisia.

Scalfendo il rodere dei vermi custodirà

delle viole il colore

ed anche nel fortunale non scorderò

quanto è giallo il sole.

femminilmente

Danidannusa

SOGLIA DI POVERTA'

storie di solitudine (o di omertà) in atmosfere del passato ancora vive nel presente...

nobiltà negate...

ricordiamoci di essere donne solidali non solo l'8 marzo!