al sud l'estate è lunga...il mare lo viviamo di più...

ritratti estivi… appunti di viaggio...

Quando non sento il mare

Quando non sento il mare

c'è una carezza troppo intima...

mi vorrebbe forse volgare

cercando in me il suo paradigma,

geloso del suo andare e venire

sopraffarrebbe il fiato e

il rivolo d'umore gentile

dalla risacca mai rubato.

 

Quando non sento il mare

scateno tempeste peggiori!

Le carni si agitano. L'indugiare

diventa inutile, foriero

di giochi migliori che la schiuma

fra rocce e sabbia e scorci:

C'incanta lo sguardo e l'anima

ma senza abbracci di cui cibarci.

buona vita

Danidannusa

COME IL MONDO...

introdotta da QUEL CHE RESTA una mia composizione musichevole a voi dedicata..