animalesca come un serpente….

cambio pelle per narrarti di altre anime animali

L'aquila

Ferrei pensieri grigi

tenaci da generazioni

contrastati da generazioni

faccio scarpa ad un cavallo

o la spia di polizia

soffocata dall'ossigeno

minacia di un'usura

lo miscelo agli elementi

resi sempre alla natura

un mutuo soccorso 

il voler sopravvivere

messaggiato all'aquila 

più alta e audace

che ti rapisce nelle percosse

ti custodisce nelle smosse

finchè sei cigno

finchè sei aquila 

finchè sei cielo....

divina spira

Danidannusa

Il sorvolo

Da una calda nube di vapore

appare l'aquila maestosa superiore

mirando l'inutile inferiore

impennata del cavallo roano

montato con orgoglio vano

e si nota anche da lontano

la riluttanza del suo dover pulir

e lei sorvola fino a scomparir

quasi beffeggiante del leggero venir

accolta fra vapore spazio e cielo

finchè avvista qualcosa cui crede meno

e il volo suo non è più sereno

scorge uno strano modo d'abitare

in mezzo al verde sembra una nave

non si capisce più se è terra o mare

poco sicura del cielo che oltrepassa

quasi che la seguisse muta da una fossa

la bocca d'un cannone giù dal basso

sorvolando

Danidannusa

NEL MIO HABITAT NATURALE