La rondine

La rondine

 

Rondine minacciosa

Volo bassa

Gelosa d’ali e coda

Non m’ingrassa

Esser contenta

O quasi… libera di volare

Fa penitenza

Il cane che mi vuol sbranare

Salgo virando

Con l’eleganza del piumaggio

E volteggiando

Scrivo nel cielo di maggio

Il mio garrire

Piccola veloce agile esistenza

Che è all’apparire

Gioia calore e serena provvidenza

Black became the eyes
in the sun and the soul
swallow's joy

Gioia di rondini

Gioia di rondini

 

In equilibrio nel vuoto

divertimento in discesa

Velocemente in picchiata

quasi a sfiorare la strada

Sono quell’alto visto nero

in fantastiche peripezie

Cerco conferme dal cielo

primavera delle mie manie

in acuti di gioia. Piccoli

stormi in andari vieni e

traiettorie di molteplici

invisibili elastici.

Siamo compagne di giochi

dall’alba al tramonto

In fila su un filo i nostri riposi

e nidi di fango nell’ombra.

animalesca

Danidannusa

NEL MIO HABITAT NATURALE