in estate vogliamo alleggerirci di tutto il superfluo

Tutto ciò che desideriamo a tempo di rap!

DELETE ANNA

(storia di un virus)

 

Sempre ANNA è la spavalda

Quella che si sente furba

Irrompe come una sferza

Ed è tutto una sciocchezza

Mi segue come un aiuto

Mi ruba ogni minuto

E ogni idea più originale

Per quel parto innaturale

L’aria di madre di madri

Ma i suoi figli sono ladri

E non mi sento più al sicuro

Se le nego anche il saluto

 

E’ il respiro nell’afa

Una puzza nel naso

Il sollievo d’un istante

Che mi rende dipendente

Perciò l’ho rinnegata

Da lei non son mai nata

L’ho spogliata di furbizia

E mi son rimessa in forze

E’ una password che non torna

Se mi dite chiave: ANNA

accattivante

Danidannusa