Vieni ti porto dove mi piace abitare...

La mia casa

Ogni tanto il vento muove le foglie

come fossero figlie da spronare

nella mia casa c'è il tetto

ma sono fuori

i miei gatti stanno stesi al sole

desiderio di respirare

terra umida e nuvole pulite

notte buia è il sopravvivere

l'entusiasmo di una stella l'illumina

è il tuo percorso solitario

alchimia fra i popoli del mondo

anche se uscendo si sputa

e ti s'impone di sputare

e non c'è certezza di carezze

per chi mantiene l'animo selvaggio

il risveglio è al sicuro

sa ancora del riposo desiderato

i gatti smaniano nel bisogno di mangiare

o semplicemente di sentirsi accarezzare...

 

siamo il concerto d'amore con cui ci ha creato la natura ...e ce lo vogliamo proprio godere!

Danidannusa

il mio habitat

è quel che resterà...

signora della mia magione!