Per augurarci una serena Pasqua

Tutto in una notte

Tutto in una notte

 

Volontà narcotizzate

in condizionati gesti

Subiamo atroci guerre

E paci intermittenti

Mascherate esigenze

Il sudario che ci veste

della verità l’apparente

morte

 

Si scosterà forse

Tutto questo in una

Notte?

Ci risveglieranno

I fiori

dall’invernale sepolcro

dall’aver troppo girato

altrove gli occhi

cercando di virar persino

il firmamento?

Umani o automi

piloti o equilibristi

deturpare non possiamo

nostra ragione naturale.

Illuminati sogni

Illuminati sogni

 

Senza catene e senza meta

vaghiamo su quel pianeta

cui affidiamo intelligenza

sensi fantasia e ricordi

dagli occhi chiusi

ancelle sulla scomposta

danza dei magici sogni

alla fine desiderosa

di risvegliarci illuminati

alla comprensione d’ogni cosa.

saggiamente

Danidannusa

sopratutto sarebbe bello svegliarci in un'atmosfera di pace e delizia

da sempre chiedendo equilibrio di pace contro guerre fatte di armi chimiche e non...
possibile non ci siamo evoluti abbastanza da risolvere le divergenze con intelligenza e saggezza?

siamo il concerto d'amore con cui la natura ci ha creato...
e ce lo vogliamo proprio godere