Da buona navigatrice invio parole come barche di carta...

Il mio viaggio insieme a voi non finirà mai....

Barche di carta

 

 

 

All'inizio suono

in suono contrario muta

filo liscio e buono

trama tenuta unita

bagno d'acqua

molle agua de mar

richiesta questua

il potersi inzuppar

la barca di carta emerge

in superficie arriva

e di parole asperge

la gente che aspetta a riva

ne emerge un'altra

sorgono come le erbacce

come persone scaltre

pronte a servir bisbocce

servono le parole

tappeto accogliente

ombra se sono sole

o musica ed armonia invitante

su cui sedersi

mettersi a ragionare

o ubriacarsi

al loro gusto lasciarsi andare...

sarà un privilegio

accoglier la barchetta

sarà un sortilegio

renderla a tutti benedetta

sarà un dolore

esserne privata

sarà il sentore

d'essere dimenticata

 

sulla parola

Danidannusa

non spezziamo il filo che ci unisce!

l'oratore

quando si usano le parole determinante è il ruolo dell'oratore che ne sa esaltare il contenuto emotivo...

controversa contraddizione
nella vita sottosopra
doppio senso e sestosenso

il trailer!

Che sia veramente pace e delizia dal desiderio di ognuno il mondo di tutti!

ALTEREGO

IL TRAILER!

ZOMBIE VIVENTE

non è per sempre!