l'odore del fulmine

la poesia è un fulmine che in poche parole deve farti sentire l'odore di un momento

Da cosa nasciamo noi Poeti?

Il mio viaggio insieme a voi non finirà mai....

Sicuramente sono nata da un eccesso,

nel momento di dolore

lancinante

in cui mi sono persa,

in un alito di orrore

avvilente

sono scomparsa.

Rifugiata, profuga dalle incertezze,

in un pensiero vago

latitante

dall’ ingiustizia

accolta dentro un rigo

tagliente

come in stato di grazia

ho deposto l’anima alle parole;

arresa a me stessa

penitente

mi sono sollevata

e ho posto documento di un amore:

mi decido “Poetessa”

graffiante

come carta vetrata!

 

Premio e Menzione Speciale al 26° Premio Nazionale di Poesia inedita "Ossi di Seppia"

 

sulla parola

Danidannusa

non spezziamo il filo che ci unisce!

l'oratore

quando si usano le parole determinante è il ruolo dell'oratore che ne sa esaltare il contenuto emotivo...

controversa contraddizione
nella vita sottosopra
doppio senso e sestosenso

il trailer!

ALTEREGO

non è per sempre!

La Poesia si però!