pensando a chi non è più vicino a noi...

Nel ricordo...

pochi versi per ricordare mia madre...una donna sempre forte nelle avversità

In quelle strade

Il cielo stende un velo

al vostro richiamo

m'impone l'incertezza

camminare in quelle strade

dedicate a chi non ha più vita

ed è una finta pioggia

il vento fra le fronde dei palmeti

confonde e non danneggia

dopo aver lucidato

di nuovo il nome e il viso

spartito i fiori

ti rassicura il passo e

dopo si torna a casa

l'appeso è il presepio

Danidannusa

but you'll never make a saint of me!

TUTTO E' DECISO

TUTTO E' DECISO

C'E' CHI TI ARMA DI PAZIENZA

IMPLODE LA RABBIA

SPRUZZI DI VOLGARITA' SFUGGONO

DI TANTO IN TANTO

UN MARE D'IRRIVERENZA

VORREBBE INONDARE

QUESTO TUTTO DECISO

CATASTROFI D'INCERTEZZA TI FRENANO

IL PANICO FRENA SEMPRE TEMPESTIVAMENTE

URLA DI ALTRE ANIME

SCARICANO L'ADRENALINA

IMMOBILE CENTRO

DI CHITARRE ELETTRICHE

CHE TI RICONOSCONO

TI SCIMMIOTTANO

E TI LASCI SUONARE...

DIAPASONANDO

Danidannusa

riusciremo comunque a dare il suono che vogliamo alla nostra esistenza!