Il mostro

DOVE MI PORTERA' LO SCONOSCIUTO

MANDATO DA UN RICHIAMO MISTERIOSO

COME UNA BIMBA CHE NON HA CREDUTO

LO SEGUO COL CUORE CORAGGIOSO

E IL VOLO SEMPRE APERTO

AD ACCOGLIERE ALI DA DISOCCUPATO

NON MANCA NIENTE NEL CONCERTO

ANCHE IL BIMBO PIU' MALEDUCATO

L'UOMO CHE VUOL ESSERE PIU' ESPERTO

QUELLO CHE VUOLE ESSERE IL PIU' DOTATO

IL LAVORATORE CHE HA BISOGNO DELLA PUTTANA

IL PRINCIPE CHE VUOLE ENTRARE NELLA TANA

TUTTI OSSESSIONATI DA UN MOSTRO

CHE CI ASSILLA E CI OSSESSIONA

QUASI TENTATI A DIVENIRE CAGLIOSTRO

FARE UNA MAGIA CHE CE LA MANDI BUONA

CI AIUTI TUTTI A MANTENERE I NOSTRI IMPEGNI

PER FARE ANCORA DEI DISEGNI

IN QUESTO FUTURO APERTO AL CREDITO

SCONFIGGERE IL MOSTRO CHIAMATO DEBITO!

DANIDANNUSA

Bambini danzanti

Danzano i bambini

scordano chi sono

tragici campanellini

lacrimano un suono

segnano un percorso

spezzano un sorriso.

Tempo di un prverso

desiderio nel marcito

bisogno di poveri

che per necessità

non saranno mai liberi.

 

Forse non finirà

la musica e la voglia

di guardarmi ed ascoltarmi.

Forse capirà chi sbaglia

fra queste note volanti

di mani, piedi e voce.

Si sveglierà quel cuore

ove purezza ormai tace

per un destino atroce!

 

Per i bimbi danzanti

non dovrebbero suonare

campanelli pesanti

di schiavitù, nè dimenticare

d'essere purezza

sotto tragici colori,

avviliti da ua razza

che li uccide già agli albori

della propria spensieratezza.