Elicriso

Sono di una zona selvatica

di scogli e mare che fa male

                                               dominare.

Non temo quanto la lucertola

di stare al sole, anzi è brillare

                                               amalgamata

a un raggio come elicriso

respiro brezze così saldamente

                                               radicata

a quella poca terra già decisa

mi desse vita. Vado sviluppando

                                               ripetuti

fiori e rami e foglie; rinfierisco

nell’asperità e al vento del tramonto

                                               vaneggiamenti

di maree mi smuovono ma resisto

all’argentea luna e nell’oscuro manto

                                               trasento.