In ozio

Mi ritorni in mente

Nel tuo dolce far niente

In stanze appiccicose

Pareti scivolose

Dove trovarsi abbracciati

O dalla furia separati

 

Nell’ozio insegnami

Più ancora amami

Se puoi difendimi

Perduta cercami

Fin sulla luna

Come mai nessuna

 

Avrai poteri eccezionali

Insegnami le ali

Ti ho già desiderato

Alla tua voglia ho dato

Ozio dell’incoscienza

Dà fin troppa pazienza

Ozio del mio volere

Fa cercare il piacere

Ozio del sentimento

T’innamori ma lento

 

Poi alla fine ami tutto

Non ne esci distrutto

E non vuoi rinunciare

Testardo torni a lottare

E ti ritorno in mente

Nel mio dolce far niente

chissà che quest'ozio non alimenti più amore?

Danidannusa

noi non disperdiamoci

anche dalla mia viva voce...

che anche l'amore non sia solo un sogno...