Solstizio d'estate

Solstizio d’estate

 

Vita che apre e chiude le porte

Una stregoneria decide l’amore

L’estate inizia il declino

L’uomo si prepara al vino

Donna difendi la dimora

lascia la malignità fuori

e la fanciulla dalle sette fonti

ad amar si sentirà pronta

il notturno viso d’albume

Ai piedi nudi rugiada e il lume

non saprà che desiderare

abbondanza di raccolto e pane

 

magicamente

Danidannusa

per eterni versi grazie

anche tu puoi fare una magia: sii il mio mecenate! sostienimi con un versamento all'IBAN IT89E3608105138228925128931 intestato a Domenica Magnano