MIO SI

Il mio si non piace

Sarà una questione di pupille

Sarà che le mie ossa

Non cedono il midollo

Sarà che i miei muscoli

Hanno voglia di lottare

Le mie braccia di abbracciare

Le mie labbra di baciare

Il mio ventre di dimenare

al ritmo il mio sedere

la mia testa di spettinare

ancora i miei capelli

e la fronte di intelligere

ancora il mare di pensieri

che hanno voglia di creare

e le mie gambe di camminare

su questa terra che si muove

di correre sulle strade

asfaltate dalle nostre vite

il mio si non piace

Detto alla vita

detto al piacere

detto ad una musica

che mi tiene viva

come la natura più briosa

nell’intento più rigoglioso

della propria creazione

-SI-

 

Normale

A volte gli occhi sanno di mare

la terra d’impervio inferno

                                               per gli uomini

le donne sanno di angeli

                                               scesi dal cielo

 

Se una riva è un morbido tappeto

                                                               di sabbia

un’altra un ostile dumeto

                                               di roccia

è normale che non s’aprano a noi

                                                               tutte le braccia

è normale l’odio

                               irraggiungibile pretesa

                               che ci mantiene in alto

                               sulla cupola del mondo.

Danidannusa