MIO SI

Il mio si non piace

Sarà una questione di pupille

Sarà che le mie ossa

Non cedono il midollo

Sarà che i miei muscoli

Hanno voglia di lottare

Le mie braccia di abbracciare

Le mie labbra di baciare

Il mio ventre di dimenare

al ritmo il mio sedere

la mia testa di spettinare

ancora i miei capelli

e la fronte di intelligere

ancora il mare di pensieri

che hanno voglia di creare

e le mie gambe di camminare

su questa terra che si muove

di correre sulle strade

asfaltate dalle nostre vite

il mio si non piace

Detto alla vita

detto al piacere

detto ad una musica

che mi tiene viva

come la natura più briosa

nell’intento più rigoglioso

della propria creazione

-SI-

 

Dove mi porti

Cremisi

Il vestito che da te mi aspetto

Diversi

Incroci sulla schiena e in alto

Mi copri

Il capo, mi sfiori il volto e poi

mi porti

per quel sentiero dove

il respiro

è leggero, tutto è sollievo

e ti giri

cingi la vita con una carezza

dissolvi

le strade sbagliate e i sassi

percorsi

ai piedi non lasciano fossi

 

 Danidannusa