DIN...DONNE...DANIDANNUSA

Il vero profumo

 

Come l’amore è

Il tempo perso del pulire.

 

Illumina l’anima se

Rimane puro e

Non l’opprimono invisibili

Granelli di polvere che

Sempre più consistenti

Si fanno cumuli e

Ragnatele e non

Si rigenera l’origine senza

Altro tempo perso a

Scostarle e a

Rilucidare

 

Ma tu cosa potrai

Ricordar di me?

Non hanno più percorso

Le rughe delle mie ragioni

Scolorite le tue convinzioni

Mi disegnerai gli occhi

Bassi della rassegnazione

Sommersa da incomprese

Tempeste a strapparmi

Di baci le labbra

D’inedia le braccia

Mentre qui riemerge

Invece il vero

Profumo del cuore

 

Forse solo l’immortalità mi consola

 

Danidannusa