RITRATTO D'AUTORE

Galileo

 

L’unica verità è che si ha paura

della ragione

Ho peccato d’aver guardato

oltre

il buio il vero fulcro motore

Il sole

Unico fuoco che ci muove e pure

le costellazioni

Immerso nel linguaggio dei pianeti

Freddo

Gli occhi sparati nell’incredibile visione.

Un faro

senza Dio sembra la mia natura.

Desolazione

questa Terra tanto popolata

contro

ogni silenzioso equilibrio lontano.

Livore

mi aggredisce e saggiamente è abiura

la soluzione

per rimanere in vita anche incarcerato

dentro

queste mura nell’oblio dell’infinito

                                                        rumore.

 

Danidannusa